TOPI IN CLASSE

Scenario dell’ennesima protesta dei genitori è l’istituto Ciriello di via Oscar Romero (ROMA) dove mattina la didattica è stata sospesa dalla preside. Milleduecento bambini, tra scuola materna, elementare e media, sono rimasti fuori dalla scuola.  Colpa di una derattizzazione disposta per venerdì scorso e giudicata insufficiente. Grossi topi infatti sono stati trovati anche dopo il trattamento fatto che ha convinto la preside a chiudere la scuola . Davanti all’istituto decine di genitori infuriati hanno inscenato una protesta sostenuta anche dal sindacato Usb. E’ una storia lunga quella della Ciriello e dei topi. Già il 4 settembre scorso la preside aveva chiesto l’intervento delle autorità competenti per garantire l’eliminazione dei ratti. Nessuno ha mai risposto. Il 9 ottobre è stata disposta la chiusura delle prime due aule.  A far esplodere il caso però è stato il 27 ottobre il tecnico della caldaia che si è arreso alla presenza dei topi. Troppi e troppo grandi per poter entrare nel locale caldaia ed effettuare la manutenzione